Paola Campioni Simoni


Pittrice e scultrice

Lavori di Pittura

Le Sculture

Mostra Ri-generazioni – La Brilla di Massarosa

La “Brilla”, storico edificio già base logistica della “Força Expedicionaria Brasileira”, è tornato dopo oltre 60 anni ad ospitare un evento gioioso, capace di riunire generazioni di persone e ri-generazioni di oggetti, conferendo immortalità alla memoria e alla testimonianza dei valori del passato.
Partendo dal recupero, ogni ri-generazione esposta è parsa pervasa da una sorta di malinconico sarcasmo, oggetti in balia al tempo stesso di spietati archeologi e di scrupolosi cacciatori.
La differenza sostanziale rispetto ai generi d’arte e alle tecniche tradizionali, è determinato dalla consapevolezza che “Bisogna sempre partire da qualcosa” per compiere un atto creativo.
Il gesto consapevole dell’artista, abbandonata l’idea dell’Arte come operazione che trascende la logica, nasce dall’incontro con gli oggetti e dalla manipolazione dei materiali, prima ancora che dall’Idea intesa come Divina Ispirazione.
La tradizione degli habitat palustri tende ad esaltare l’abitudine di sfruttare al massimo il “già vissuto”.
Il paesaggio antropizzato sull’acqua valorizza al massimo l’estetica delle travi scrostate, delle lamiere contorte, delle poltrone sfondate, degli attrezzi consumati, delle sedie spaiate, di tutto ciò che non trova più una collocazione degna all’interno di un ambiente murato. E viene quindi ri-usato laddove gli ospiti non chiedono permesso, dove la proprietà non è un valore assoluto.

Per questo l’iniziativa di sviluppare il progetto Ri-generazioni è nata spontaneamente sulla sponda più suggestiva del Lago di Massaciuccoli.
Ogni insediamento umano, l’origine di ogni città, non ha potuto prescindere dalla prossimità col mare, con un fiume o un lago.
La simbiosi che unisce l’uomo all’acqua è molto più consapevole nei luoghi prossimi al mare, è l’imprescindibile caratteristica delle pianure che ne condividono il livello, dei territori presi in prestito dall’acqua. La magia dell’acqua è espressa in tutte le architetture realizzate vicino al mare, modellate dall’azione degli elementi che, corrodendo, ne nobilitano le superfici.
La Brilla è un grande, semplice scrigno quadrangolare, testimone muto e imponente della storia del nostro territorio che si affaccia sulla strada che collega le frazioni di Massaciuccoli e Quiesa. La piccola e la grande storia hanno bussato alle porte di questo edificio: a volte rispettosamente, altre volte con la fatica e il sudore del lavoro quotidiano; altre ancora con la violenza della guerra, con il terrore dei rastrellamenti o al contrario con la gioia della liberazione.

http://www.rigenerazioni.altervista.org/paola_campioni.html